Pietro ha raggiunto il figlio Giuseppe

pietro 2010
Il nostro compagno di Scuola Pietro Daddario, sempre pronto allo scherzo e sempre disponibile verso tutti noi, ci ha lasciato.
Il funerale Mercoledì 16 Dicembre 2015 alle ore 10 e 30 nella Chiesa Don Bosco a Verderuolo.
Con Pietro perdiamo l’anima gioiosa della nostra classe!
Dalla fondazione dell’Associazione “il mio liceo” Pietro era uno dei componenti il Consiglio d’Amministrazione, era anche il nostro fotografo sempre pronto a documentare la vita associativa.
Con lo pseudonimo “Toro Seduto” pubblicava sul nostro sito articoli interessanti riguardanti la vita politica e sociale del nostro Paese. Documenti che presentavano una lettura partigiana della società italiana. Ma Pietro accettava le critiche ed era pronto al confronto su basi di reciproco rispetto delle idee.
Mi chiedo se, con l’uscita dalla scena di Pietro, sapremo ritrovare le motivazioni profonde che ci hanno rifatto incontrare dopo tanti anni in cui ognuno di noi ha seguito un proprio percorso di vita familiare e lavorativa.
Pietro Ci manchi!
Dal giorno del funerale di Giuseppe, Pietro e la moglie si erano isolati da tutti dedicandosi alla famiglia con particolare attenzione ai nipoti.
Ma la malattia che già affliggeva il nostro Pietro non lo ha risparmiato e lentamente lo ha portato alla morte.
Credo che Pietro abbia avuto modo di ripensare alle parole stupende che furono dette in occasione del funerale dai tanti che intervennero per ricordare il defunto.
Particolarmente toccante il discorso del giovane sacerdote, Don Federico, che descrisse il percorso di fede di Giuseppe che, dopo una lunga e dolorosa malattia, si era alfine affidato al Signore della vita eterna.
Sono certo che Pietro sia ora con il suo amato Giuseppe.

pietro 1966

 

 

Pietro a Taranto nel 1966

 

 

taranto gruppo
Mimmo Sarli, Pietro Campagna, Gerardo Andriulli, Pietro Daddario, Luciano Liscio, Nando D’Amico a Taranto nel 1966

 


firenze 1967

Pietro a Firenze nel 1967

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *