Brindisi: Attentato contro la legalità

Un’orrenda strage ha colpito il nostro Paese !

Una mano vigliacca ha fatto esplodere una bomba ad alto potenziale davanti all’Istituto Professionale di Stato per la Moda e il Turismo “Francesca Laura Morvillo Falcone” di Brindisi frequentato quasi esclusivamente da ragazze dai tredici ai diciotto anni.
I topi di fogna che hanno ipotizzato, organizzato e messo in atto il vile attentato volevano uccidere colpendo la società civile nei suoi valori più forti: il sapere, la legalità, le donne!
Obiettivi scelti con cura, perché temuti da chi è legato a pseudo valori corrotti e distorti che sopravvivono nella sottocultura e nell’assenza di etica.
Il sapere si contrappone all’ignoranza in cui possono sguazzare le bestie immonde della criminalità.
L’Istituto Falcone ha osato studiare a fondo il fenomeno mafioso e le sue studentesse hanno realizzato nel 2007 lo spot vincitore della prima edizione del concorso “La legalità nel quotidiano”.
Le giovani donne che studiano rappresentano una speranza di un futuro migliore per la società meridionale.
L’Associazione “il mio liceo” esprime la propria solidarietà alla famiglia delle vittime, alle studentesse ferite, alle giovani che frequentano l’Istituto Morvillo Falcone, ai cittadini di Brindisi e di Mesagne per il terribile attentato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *